RICOSTRUZIONE DEL CONO DI UN ALTOPARLANTE



Al mercatino di Badoere la mia attenzione e' stata attratta da un ricevitore francese le condizioni generali erano discrete il prezzo onesto quindi e' entrato a far parte della famiglia.La sorpresa e' arrivata poi a casa, dopo aver tolto lo schienale mi sono accorto che la carta dell'altoparlante era sparita utilizzata da un topo che ne aveva fatto il proprio nido, per fortuna la parte elettrica non aveva subito gli attacchi del roditore ma purtroppo l'altoparlante era inservibile.Armato di pazienza e munito di aspiratore ho provveduto alla pulizia di tutto quello che era topesco, una bella disinfettata, tanti accidenti al venditore ma purtroppo sono cose che possono succedere visti gli anni che passano le radio buttate in qualche magazzino o soffitta.

Queste sono le foto delle varie fasi della lavorazione



clik per ingrandire clik per ingrandire clik per ingrandire clik per ingrandire

Come si puo' notare dalle foto del cono ne rimaneva ben poco per fortuna la bobina era integra e quindi recuperabile

clik per ingrandire clik per ingrandire clik per ingrandire clik per ingrandire


Provvedevo quindi alla completa rimozione dei resti del cono ed a una rifilatura della bobina mobile e il centratore.
Alla fiera di Pordenone in uno dei tanti banchetti avevo trovato dei coni di ricambio per altoparlante che ben si prestavano per la sostituzione.
Rimaneva ora il problema della centratura del nuovo cono con la bobina mobile risolta con la costruzione, tramite tornitura di un blocchetto di legno.
Le due parti sono quindi state incollate con colla vinilica.



clik per ingrandire clik per ingrandire clik per ingrandire clik per ingrandire
clik per ingrandire clik per ingrandire clik per ingrandire clik per ingrandire

Queste sono tutte le varie fasi della riparazione e la veduta dell'assieme finito